Torta di Cachi al Farro Monococco

torta di cachi al farro monococco

Novembre è la stagione dei cachi, li troviamo ovunque sul web ed un classicone intramontabile è la torta di cachi. La nostra versione però è davvero speciale perché punta tutto sulla farina di qualità, in particolare quella di farro monococco. Se volete saperne di più sulle farine potete leggere il nostro articolo in merito qui.

Un’altra peculiarità della nostra torta di cachi è l’assenza di zucchero aggiunto, ma non per questo è poco dolce, anzi di zucchero proprio non ne manca. Infatti già i cachi e la farina contribuiscono notevolmente ad innalzare il valore di zucchero nella torta. In più noi abbiamo aggiunto anche il liquore all’amaretto, che è fatto dunque di zucchero. Quindi non si può proprio dire torta senza zucchero, semmai senza zucchero semolato.

Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali del cachi, possiamo dire che è un frutto molto interessante perché ha delle caratteristiche che ci aiutano in questa stagione autunno-invernale. Il cachi è molto ricco di Potassio, vitamina A e vitamina C; inoltre ha un contenuto elevato di beta-carotene e criptoxantine-beta entrambe molecole utili nel combattere lo stress agendo da antiossidanti naturali. Attenzione però a non consumarlo in eccesso (1/2 al dì) perché si tratta comunque di un frutto ricco di zuccheri.

Per conoscere, invece, le caratteristiche nutrizionali delle mandorle potete approfondire cliccando qua e leggendo la tabella nutrizionale creata dal CREA.


Porzioni

8 da 100 g

Calorie

215 kcal a porzione

Procedimento

10 minuti

Cottura

25 minuti


Ingredienti

  • 2 cachi grandi o 3 medi maturi

  • 300 g di Farina di Farro Monococco

  • 1 uovo

  • 60 g di Mandorle

  • 100 g di liquore all’amaretto (circa un mezzo bicchiere)

  • 1 cucchiaio di Olio di Arachide + 1 cucchiaio per ungere lo stampo

  • 1 bustina di lievito vanigliato


Procedimento

1- Per prima cosa, pulite i cachi dalla buccia e raccogliete la polpa in una ciotola. Se i cachi sono maturi a dovere vi basterà sbatterli con una frusta manualmente per renderli omogenei. In caso siano invece molto fibrosi, è meglio passare il frullatore ad immersione per rendere il tutto più fluido.

2- Quando i cachi saranno omogenei, aggiungeteci l’uovo, l’olio e il liquore quindi mescolate con la frusta. Dopodiché aggiungete la farina setacciata con il lievito e mescolate ancora fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Per ultimo aggiungete le mandorle tritate grossolanamente (vanno bene tritate al coltello) e mescolate.

3- Ungete lo stampo che desiderate per la vostra torta, quindi versatevi l’impasto.

4- Infornate in forno ventilato preriscaldato a 180°C per 25 minuti (il tempo dipende dalla dimensione dello stampo scelto, quindi dall’altezza della torta).


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.