Pancakes senza uova e burro con Lievito Madre

pancakes senza uova e burro con lievito madre

Questa non è la classica versione, perchè la nostra ricetta è per pancakes light e realizzati senza uova, senza burro e con il Lievito Madre. Abbiamo rivisitato la ricetta per renderla il più leggera possibile e permetterci quindi di consumare i pancakes più spesso. Tipici della cultura americana, i pancakes sono un ottimo modo per cominciare la giornata!

Abbiamo limitato lo zucchero al minimo (quanto basta per la lievitazione) per poter essere poi più generosi con il condimento. Se uno desidera consumarli al naturale, noi consigliamo di aggiungere più zucchero. Abbiamo poi tolto l’uovo per alleggerirli ancora di più e per permettere a tutti di consumarli, anche a chi deve limitare alimenti ricchi di colesterolo.

Per conoscere da vicino i valori nutrizionali delle uova potete cliccare qua. La nostra ricetta Pancakes senza uova e burro con lievito madre non ne fa uso per rendere questo dolce ancora più “dolce”, ma siamo consapevoli che le uova avrebbero bilanciato maggiormente l’introito dei macro nutrienti.

Di questi pancakes si possono fare mille varianti: sostituire il latte con il latte vegetale e la farina con quella che più si preferisce. Questa ricetta richiede l’uso di lievito madre ma lo si può sostituire con un cucchiaino di bicarbonato.


Calorie

61 Kcal a pancake

Porzioni

10 pancakes

Preparazione

5 minuti + 10h riposo

Cottura

10 minuti


Ingredienti

  • 120 g di Farina Integrale

  • 250 mL di Latte Intero*

  • 5 g di Zucchero

  • 60 g Esubero di Lievito Madre

  • 3 g di Sale

*Si può sostituire il Latte Intero con quello Scremato o Vegetale (avena o mandorla).


PROCEDIMENTO:

1 – La sera prima sciogliete il lievito nel latte tiepido, quindi aggiungete tutti gli ingredienti, mescolate con una frusta per togliere i grumi e per ultimo il sale.

2 – Lasciare riposare in un contenitore ermetico ben chiuso il composto per 10 h in frigorifero (se dovessero essere di più non c’è problema, purché resti in frigorifero).

3 – La mattina seguente sono pronti da cuocere: scaldate la padella e quando sarà ben calda abbassate la fiamma a medio-basso, prelevate il composto con un mestolo e cuocete (oliate o imburrate la padella nel caso non sia antiaderente). Cuocete per 1 min poi girateli e cuocete un’altro minuto (il tempo varia a seconda del fornello). A seconda della dimensione della padella se ne possono cuocere di più insieme, in modo da accelerare i tempi.

Consiglio 1: la padella migliore è il testo da piadina.

Consiglio 2: girateli una volta sola per preservarne la morbidezza. Aspettate a girarli finché non vedrete che la parte sopra (rivolta verso di voi) inizia a cuocersi; lo noterete quando il bordo esterno inizia a cambiare consistenza.

4 – Impilateli in un piatto e cospargeteli di sciroppo d’acero o un altro condimento a piacere. Potete provare anche ad accompagnarli con frutta fresca oppure con marmellata.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.